RICHIEDI UNA
CONSULENZA GRATUITA

CLICCA QUI
Cosa significa epilazione definitiva? Il risultato è permanente?

Epilazione definitiva: cos’è? Qual è il metodo che viene applicato per abbattere i peli di troppo e per eliminare anche il bulbo pilifero? Ma soprattutto, è corretto chiamarla epilazione definitiva? Spieghiamo le caratteristiche di questa tecnica ed i motivi per cui è meglio denominarla come epilazione progressiva permanente.

Quando si parla di epilazione si associa ad essa sempre più spesso l’aggettivo definitiva: in realtà, è bene ricordare che la definizione è errata, e che sarebbe più corretto parlare di epilazione permanente e progressiva. Ma cos’è l’epilazione che spesso definiamo come definitiva? E perché è bene che essa venga chiamata epilazione progressiva permanente?

L’epilazione si dice progressiva permanente e non definitiva perché in effetti l’esito non è definitivo, ma duraturo nel tempo. La permanenza del risultato è direttamente proporzionale quindi alla sua progressione: con un numero di sedute specifico, che viene proposto dall’esperto del centro estetico solo dopo aver studiato nello specifico la situazione del soggetto, si possono ottenere dei risultati durevoli nel tempo, e grazie all’abbattimento ed all’indebolimento del bulbo pilifero, con il tempo e grazie ad alcune sedute di mantenimento, è possibile ottenere risultati davvero importanti.

Epilazione definitiva, anzi: epilazione progressiva permanente. Di cosa si tratta

L’epilazione definitiva – o meglio, quella che più spesso è conosciuta come epilazione definitiva ma che in realtà è invece un tipo di epilazione che chiamiamo sempre più spesso epilazione progressiva permanente, per alcuni motivi nello specifico, che chiariremo adesso – è una tecnica di abbattimento sia del pelo, che del bulbo pilifero.

Il metodo è semplice, non invasivo e assolutamente indolore: dopo aver trattato la zona da epilare con uno specifico gel protettivo e dopo aver fatto indossare al cliente e aver indossato gli occhiali di protezione, si procede con il passaggio del manipolo sul corpo, per una durata variabile a seconda della zona da trattare.

Questa tecnica è sicura e indolore non solo sulle zone del corpo meno delicate, come potrebbero essere spalle, schiena, braccia, ma anche sul viso, sull’inguine ed in tutte quelle parti del corpo che, al contrario, potrebbero essere in qualche modo irritate da altri metodi. Non è infatti un caso così difficile che il trattamento di depilazione – come l’uso di lametta o di crema – possa rendere la pelle secca e disidratata, oltre che provocare irritazione e fastidi. Tutto ciò quindi non accade con l’epilazione laser, che elimina i peli in un numero di sedute variabile, che viene deciso dal centro estetico al quale si fa riferimento.

La tecnica viene effettuata nel momento di crescita del pelo nella sua fase attiva, ovvero nella cosiddetta fase anagen: intraprendere questo percorso in questa fase è molto importante, quindi, perché permette di eliminare più facilmente i peli in eccesso, in un numero di sedute specifico. Perché i peli vengano ridotti e contestualmente perché si raggiunga un risultato di eliminazione progressiva e permanente, è necessario comunque che il cliente venga informato e spinto ad agire preventivamente.

Pertanto, è necessario:

  • Che la parte del corpo venga preventivamente rasata con il rasoio, almeno uno o due giorni prima del trattamento;
  • Che la zona da trattare sia adeguatamente detersa;
  • Che su di essa non siano state utilizzate creme o cosmetici, prodotti come profumi o deodoranti che potrebbero avere delle reazioni con il laser;
  • Che si eviti per il mese precedente l’operazione, di utilizzare la ceretta o la pinzetta, o la decolorazione.

Scopri i trend di bellezza, il lifestyle per una vita sana e i migliori trattamenti per il tuo corpo sul nostro blog.

Per qualunque informazione contattateci o venite a trovarci nei nostri Centri, non vediamo l’ora di prenderci cura di voi.


Biolaser. Feeling Beauty.

Epilazione laser definitiva a 19,90€ Richiedi la promo