L’epilazione laser è un metodo sicuro ed efficace per eliminare i peli superflui. Offre numerosi vantaggi, ma allo stesso tempo richiede un po’ di preparazione e di attenzioni prima, durante e dopo il trattamento. Per raggiungere risultati soddisfacenti è importante seguire i semplici consigli dell’operatrice. A volte, tuttavia, qualche imprevisto può impedirlo. Ad esempio, cosa succede se salto una seduta di laser a diodo?

Cerchiamo di rispondere andando a vedere, con ordine, come affrontare la questione.

Come cadono i peli dopo il laser?

Sappiamo che l’epilazione laser a diodo si basa sulla fototermolisi selettiva. Con questo metodo, un fascio luminoso emesso a specifiche lunghezze d’onda colpisce selettivamente il cromoforo del pelo (ovvero la melanina) riscaldandola. Così facendo, questa distrugge il bulbo e impedisce al pelo di rigenerarsi senza intaccare i tessuti e gli organi circostanti.

Per capire come cadono i peli dopo il laser bisogna sapere che se ne possono eliminare tra il 10% e il 20% a ogni seduta. Non c’è un valore esatto, perché questo dipende dalle caratteristiche di ogni persona: genere, fototipo, colore e spessore dei peli. Anche la zona da trattare influisce sui tempi e sul numero di sedute necessarie.

Inizialmente gli appuntamenti con l’operatrice sono più frequenti, a intervalli di circa 4-6 settimane. Nel frattempo, già dopo la prima seduta alcuni peli cadranno mentre altri ricresceranno, ma più radi e con un aspetto diverso. Sarà infatti una peluria più sottile e impercettibile. In seguito, la distanza tra le sedute sarà sempre maggiore, fino a giungere a sporadici trattamenti di mantenimento negli anni successivi.

Cosa succede se salto una seduta di epilazione laser?

Il percorso di epilazione laser comprende alcune azioni da fare a casa. Nella propria routine di bellezza bisogna infatti prendersi il tempo per la preparazione alle sedute con alcuni accorgimenti. Ci sono cose da evitare prima del trattamento e altre da non fare dopo il laser. Si tratta di gesti semplici, ma importanti.
Se capita di saltare una seduta non succede niente di grave. Può verificarsi una leggera ricrescita della peluria, che si elimina facilmente con una lametta. I peli che invece erano già stati colpiti durante il trattamento nella fase attiva di crescita (la cosiddetta Anagen), non si ripresenteranno.

Ad ogni modo, quando possibile, sarebbe meglio cercare di effettuare le prime sedute in maniera continua a distanza di circa un mese tra loro. Così facendo, si possono colpire i peli quando questi sono ancorati al bulbo e avere esiti più evidenti.
Un’operatrice qualificata sa fornire tutti i consigli utili e i dettagli sulla possibile durata del trattamento. Possiamo comunque dire che, per ottenere risultati definitivi, il percorso di epilazione laser non va interrotto.

Coupon Epilazione Laser

  • Sconto -63% Ricevi subito gratis il tuo buono sconto di ben 30€ per il trattamento di Epilazione Laser Avanzata®